martedì 26 aprile 2011

Carabinieri aggrediti: condizioni stabili, un militare in coma farmacologico

Sono definite "stazionarie" le condizioni dei due carabinieri ricoverati da ieri all'ospedale Le Scotte di Siena dopo essere stati aggrediti da quattro ragazzi che avevano fermato a Sorano (Grosseto) per un controllo, dopo un rave party. Le condizioni di Antonio Santarelli e Domenico Marino sono stabili, anche se il primo continua ad essere tenuto in coma farmacologico, mentre l'altro rischia di perdere l'uso dell'occhio destro, oltre ad avere riportato vari traumi in tutto il corpo, in particolare al volto. Santarelli è stato operato con urgenza alla testa con l'obiettivo di ridurre l'ampio ematoma.  I quattro ragazzi responsabili dell'aggressione, un 19enne e tre minorenni fiorentini tra cui una ragazza di 16 anni, sono scappati a bordo della loro auto, ma sono stati fermati quasi subito da una seconda pattuglia dei carabinieri, che per arrestare la corsa del veicolo ha sparato alle due gomme posteriori. I quattro avevano anche rubato i verbali del loro controllo dalla prima gazzella. Sono stati arrestati per tentato omicidio. I tre minorenni sono stati trasferiti in una casa famiglia, mentre per il maggiorenne, Matteo Gorelli, di Cerreto Guidi (Firenze) il gip di Grosseto ha convalidato oggi l'arresto scrivendo nell'ordinanza che il ragazzo ha compiuto un gesto di "ferocia inaudita".

Via: Adnkronos

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...