domenica 31 luglio 2011

Ripresa l'attività dell'Etna, fontane di lava alte 500 metri

Nella serata di ieri, dalle 20 alle 23.30 circa, l'Etna ha dato vita ad una spettacolare attività stromboliana con forti boati e fontane di lava ad una altezza che ha raggiunto anche i 500 metri. Una colata lavica è scesa lungo la parete occidentale della desertica
Valle del Bove. La cenere vulcanica che è ricaduta su alcuni centri etnei come Milo, Zafferana Entea, Giarre e Riposto, non ha causato problemi all'aeroporto, che è sempre rimasto operativo. Sui paesi della costa ionica, per la terza volta in due settimane, è piovuta cenere e sabbia per quasi due ore. E ancora una volta grazie ai forti venti da ovest che spingevano la cenere verso il mare Ionio, l'aeroporto ha potuto garantire l'operatività di tutti i voli in sicurezza. Arrivi e partenze sono stati regolari per tutta la notte e stamattina hanno ripreso senza problemi. Quello di ieri sera è stato l'ottavo fenomeno parossistico dell'anno, il terzo di questo di tipo in tre settimane. La situazione è costantemente monitorata dall'Ingv di Catania.


Via: AdnKronos

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...