giovedì 19 aprile 2012

Immigrati: rimpatri con scotch in bocca e polsi legati, aperta inchiesta

La Procura di Civitavecchia ha aperto un fascicolo sulla vicenda dei due immigrati espulsi ed imbarcati sul volo aereo per Tunisi. Gli inquirenti hanno delegato gli accertamenti ai carabinieri del nucleo investigativo di via In Selci. Il fatto oggetto delle verifiche è stato reso noto dal regista cinematografico Francesco Sperandeo, che ha scattato una foto con il cellulare poi pubblicata sul suo profilo Facebook. L'immagine mostra un uomo seduto in aereo con la bocca chiusa dallo scotch. L'uomo sarebbe un tunisino, rimpatriato martedi con il volo Alitalia Roma-Tunisi delle ore 9:20. L'uomo avrebbe avuto anche le mani legate da fascette in plastica. I due avrebbero fatto scalo tecnico a Roma con un volo che da Tunisi doveva portarli in Turchia. A bordo c'era un secondo immigrato da rimpatriare, alcuni agenti e diversi passeggeri. L'immagine ha raccolto decine di commenti indignati e sta facendo il giro del Web. Il capo della polizia ha reso noto ieri di aver chiesto una relazione al personale della frontiera, a Fiumicino. L'indagine avviata dal procuratore capo Gianfranco Amendola è stata presa d'iniziativa e non in seguito ad un esposto o denuncia

Via: TM News
Foto: Facebook

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...