mercoledì 16 luglio 2014

Ascoli: disabili picchiati e sequestrati, 5 educatori in manette - video

Maltrattamenti e sequestro di persona. Con queste pesanti accuse sono stati arrestati dai Carabinieri di San Benedetto del Tronto, cinque educatori in servizio nel Centro socio-riabilitativo per giovani disabili "Casa di Alice" di Grottammare (AP), gestito dal Comune attraverso una cooperativa
esterna. In manette sono finiti R.C., 47 anni, coordinatore, e gli operatori R.R., 53 anni, M.R.B., 46, S.C., 43, L.D., 53 anni. Il centro ospita disabili affetti da autismo di età compresa dagli 8 ai 20 anni. Al suo interno è stata scoperta dai Carabinieri, che hanno agito su mandato della Procura di Fermo, anche una cosiddetta "stanza di contenimento" buia e stretta, dove i ragazzi venivano denudati e rinchiusi, erano anche costretti a fare pipì, o spintonati e sgridati. Il locale è stato sequestrato. Le indagini sono scattate nei mesi scorsi, sulla base di alcuni indizi raccolti dagli investigatori. La Procura di Fermo ha disposto l'avvio di intercettazioni video nei vari ambienti della "Casa", tra cui appunto la "stanza di contenimento", un locale di 7-8 metri quadrati, senza mobili e con una piccola finestra chiusa, e nella "stanza azzurra" (dal colore delle pareti), che faceva altrettanta paura ai ragazzi, come è emerso da spezzoni delle loro conversazioni. L'inchiesta ha permesso anche grazie alle riprese girate di nascosto di documentare numerosissimi episodi di aggressione fisica e psicologica.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...