lunedì 28 luglio 2014

Droga: traffico Napoli-Spagna, sequestro oltre 600 kg cocaina - video

Eccola la barca a vela di 11 metri utilizzata per trasportare dal Venezuela alla Spagna i circa 680 chilogrammi di cocaina sequestrati nel porto spagnolo di Aguillas, nella regione Murcia grazie all'azione congiunta tra la polizia di Stato e quella iberica. La polvere bianca
era destinata al rifornimento delle piazze di spaccio italiane in particolare quelle campane. Al timone c'era Bartolo di Massa un incensurato di Castellammare di Stabia ma residente a Perugia finito in manette insieme con due cittadini spagnoli. La merce che avrebbe portato un guadagno di oltre 150 milioni di euro secondo le forze dell'ordine potrebbe essere solo una parte di un carico più ampio. Di sicuro la cocaina, divisa in panetti da poco più di un chilo era trasportata a bordo di una piccola barca a vela partita nel mese di febbraio dal porto di Napoli e monitorata attraverso una complessa attività investigativa durante il lungo viaggio di rientro dal sud america all'Europa. Il capo della mobile partenopea Fausto Lampirelli illustra i dettagli dell'operazione. "E' stata diciamo un'indagine partita da diversi mesi, la barca è stata monitorata nella sua partenza da uno dei porti di Napoli nel febbraio del 2014. E' arrivata in sud america e poi è stata monitorata molto più attentamente nel viaggio di ritorno dalle coste del Venezuela. Bloccata nel primo porto utile, il porto di Aguillas, che è una località nella Murcia (...)".


Fonte: Pupia TV
Immagini: SI Comunicazione

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...