sabato 5 luglio 2014

Mafia russa: depredavano case nel nord, 44 arresti a Novara - video

Oltre 45 chilogrammi di preziosi in oro, oltre 2 quintali di suppellettili vari in argento, oltre 93mila euro e valuta straniera in contanti. E' quanto hanno sequestrato i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo di Novara nel corso dell'operazione "Kura",
contro la gang riconducibile alla mafia russa che svaligiava appartamenti e ville nel nord Italia che ha portato a 44 arresti per associazione a delinquere finalizzata alla commissione di furti in abitazione, ricettazione aggravata, possesso ingiustificato di chiavi alterate e grimaldelli e documenti falsi idonei all'espatrio. In manette sono finite persone di nazionalità georgiana, croata, peruviana, bulgara e quattro italiani. Le indagini, iniziate nel luglio del 2013, si sono protratte per oltre dieci mesi, permettendo di individuare, da un lato, gli esponenti di vertice dell'organizzazione criminale georgiana e, dall'altro, la filiera della ricettazione dei preziosi rubati, i cui ultimi destinatari sono stati identificati in due fratelli italiani. Proprio su questi ultimi, arrestati su ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Milano, si erano concentrate le attenzioni degli investigatori negli ultimi mesi. Ingente il materiale sequestrato nel corso dell'operazione, composto in prevalenza da monili in oro (45 chili) e argento (circa 2 quintali). Nel complesso sono stati sequestrati beni per oltre 3 milioni di euro.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...