sabato 26 luglio 2014

Palermo: confisca barca privata acquistata con fondi europei - video

Nell'ambito dell'attività di contrasto all'evasione fiscale, la Guardia di Finanza di Palermo ha controllato una ditta individuale operante nel settore della nautica da diporto, che aveva dichiarato redditi esigui pur risultando proprietaria di una imbarcazione di grosse
dimensioni, acquistata grazie ad un finanziamento comunitario di 180 mila euro. L'impresa avrebbe dovuto gestire sia attività di bare boat che di crew yacht. In realtà, i finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Palermo hanno rilevato che la ditta, pur avendo assunto due dipendenti, era da tempo sostanzialmente inattiva tenuto conto che gli scarsi noleggi rilevati erano stati eseguiti a favore di persone, legate tra l'altro alla titolare della ditta da vincoli di amicizia, che di fatto non avevano usufruito di alcun servizio. Le indagini svolte hanno permesso di accertare che lo yaacht  è stata utilizzato a titolo privato per partecipare a regate e campionati regionali di vela, come tra l'altro rilevato su numerosi siti web specializzati. La titolare della ditta è stata quindi denunciata alla Procura della Repubblica di Palermo per truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, e condannata a 2 anni e 6 mesi di reclusione, oltre a 600 euro di multa. Inoltre, sono stati disposti il sequestro e la confisca dell'imbarcazione di circa 16 metri, operazione che le Fiamme Gialle  hanno compiuto nel porto turistico della città il 23 luglio.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...