domenica 3 agosto 2014

Nubifragio nel Trevigiano, quattro morti per torrente in piena - video

Tragedia a Refrontolo, paese della provincia trevigiana dove, in seguito a un violento nubifragio il torrente Lierza è tracimato e la valanga di acqua e fango ha travolto una sagra paesana, provocando la morte di quattro persone. I feriti sono venti e alcuni di loro sono in gravi
condizioni. Il luogo del disastro, con i soccorritori che hanno parlato di un "piccolo Vajont", è la località del Molinetto della Croda, dove un vero mulino ad acqua è anche meta turistica piuttosto nota nella zona. I vigili del fuoco sono intervenuti per salvare le persone e le auto travolte dalla piena, ma le condizioni ambientali dell'area hanno reso molto difficili le operazioni di soccorso. L'esondazione del Lienza sarebbe stata provocata dallo scivolamento nel torrente di materiali vario, tra cui numerose balle di fieno che hanno provocato un effetto "tappo", ostruendo il corso del torrente e determinandone lo sversamento. A sostenerlo è il Corpo Forestale dello Stato che sta lavorando a questa ipotesi investigativa. Secondo i primi rilievi, l'esondazione - fa sapere la Forestale - "pare sia stata provocata dallo scivolamento nell'alveo del torrente di materiali vari a causa delle ingenti precipitazioni; in particolare, risulta che il Lierza sia stato ostruito anche da numerose rotoballe di fieno che hanno provocato un effetto 'tappo' col successivo sversamento dell'enorme mole di acqua, fango e detriti".


Fonte: TMNews
Via: La Stampa

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...