giovedì 11 settembre 2014

11/9, Obama: distruggeremo Isis con una grande coalizione - video

Non sarà come per le guerre in Iraq e in Afghanistan, niente truppe di terra ma solo operazioni dal cielo. "Gli Stati Uniti guideranno un'ampia coalizione internazionale per indebolire e alla fine distruggere l'Isis". Lo ha detto Barack Obama nel suo discorso alla nazione
sulla strategia contro lo Stato islamico. "Condurremo una campagna sistematica di raid aerei contro questo terroristi", ha detto il presidente degli Stati Uniti annunciando anche l'invio in Iraq di altri 475 soldati americani con compiti dio addestramento. "Insisto anche sul fatto che daremo la caccia ai terroristi ovunque essi si trovino. Questo - ha sottolineato Obama - significa che non esiterò ad autorizzare azioni anche in Siria". "Se minacci l'America, non troverai un paradiso sicuro", in cui nasconderti, ha concluso il presidente degli Stati Uniti. Le atroci decapitazioni dei giornalisti James Foley e Steven Sotloff per mano dell'Isis hanno toccato un nervo ancora scoperto dell'opinione pubblica degli Stati Uniti e, nel giorno dell'anniversario dell'11 settembre 2001, il Paese scopre di avere ancora paura. Quasi un americano su due, il 47%, è convinto che il proprio Paese sia meno sicuro di quanto non fosse prima delle stragi: lo rivela un sondaggio del WSJournal/Nbc. Oggi, a 13 anni dal quel terribile giorno, soltanto il 26% degli americani si sente più sicuro rispetto a prima delle stragi di al Qaida.


Fonte: TMNews

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...