venerdì 12 settembre 2014

Orsa Daniza, Corpo forestale avvia inchiesta sulle cause della morte

Il Corpo forestale dello Stato ha aperto un'indagine d'iniziativa a seguito della morte dell'Orsa Daniza che non è sopravvissuta alla narcosi disposta dalla Provincia Autonoma di Trento. Si ipotizza il delitto di maltrattamento e uccisione di animali.
Personale del corpo sta acquisendo documentazione e informazioni dall'amministrazione provinciale e le altre autorità statali e locali coinvolte. Una squadra specializzata in questo tipo di indagini è stata inviata dall'Ispettorato generale su disposizione del capo del corpo per supportare l'attività investigativa dei reparti territoriali. I forestali stanno informando la Magistratura competente dell'accaduto. La notizia, si legge in una nota della forestale, "è stata appresa con rammarico e costernazione, considerato anche che già nel mese di agosto il Corpo forestale dello Stato in una lettera indirizzata al Direttore Protezione Natura del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (Mattm) e al Presidente dell'Istituto Superiore per la Protezione e Ricerca Ambientale (Ispra) aveva espresso forte preoccupazione per la sopravvivenza dei cuccioli dell'"orsa nati nell'anno e privati dell'assistenza della madre nella ricerca del cibo, nella scelta dei luoghi di rifugio, negli itinerari da percorrere e nella difesa da possibili minacce e da eventuali predatori". Si evidenziava inoltre nella lettera la "necessità di un'attenta valutazione di come, in tali circostanze, la cattura e la captivazione possano configurarsi come ipotesi di maltrattamento nei confronti dei cuccioli". Per tali ragioni il Corpo forestale dello Stato chiedeva di "considerare la possibilità di un'ulteriore approfondita riflessione sulle future scelte da mettere in atto". Lo stesso aveva fatto il Comandante regionale del Veneto del Corpo forestale dello Stato Daniele Zovi che aveva indirizzato analoga nota al Presidente della Provincia Autonoma  di Trento invitandolo a desistere dalla cattura. Il Dirigente esprimeva tutta "la preoccupazione del Corpo forestale dello Stato per la sorte dei cuccioli dell'orsa Daniza in caso venisse catturata e posta in captivazione". Si fa presente che nessun appartenente del Corpo forestale dello Stato ha partecipato alle operazioni di cattura dell'orsa Daniza.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...