lunedì 8 settembre 2014

Statali, soluzione da 800 mln per protesta pubblica sicurezza - video

La linea Maginot di sindacati di polizia e di Cocer è netta: la protesta finisce se si elimina il tetto salariale imposto dal 2010 a tutto il personale in uniforme. Una richiesta che vale non meno di 800 milioni di euro. Il titolare del Viminale, Angelino Alfano, dopo aver
consultato i capi  delle forze dell'ordine che gli hanno confermato il malcontento dei loro uomini, sta lavorando ad una soluzione, da concordare con la collega Roberta Pinotti e Padoan e da sottoporre all'attenzione del premier Matteo Renzi. Già la prossima settimana i sindacati potrebbero essere ricevuti dal Governo. Ma come nota il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, le risorse sono poche e bisogna decidere se investire per creare nuova occupazione o lavorare per l'adeguamento salariale. La soluzione, dunque, non si annuncia facile. Sul tavolo ci sarebbe anche l'ipotesi di uno sblocco "una tantum" del tetto salariale, limitato a pochi mesi, in considerazione della difficoltà a rendere strutturale la misura. Ma i sindacati non ci stanno. Agli annunci di diversi esponenti politici sulla volontà di evitare che i poliziotti ed i militari scendano in piazza, osservano, devono seguire fatti concreti "per eliminare il tetto salariale ai servitori dello Stato". Sul fronte politico si registra l'intervento del presidente del Senato, Pietro Grasso, che definisce "accettabili e legittime" le richieste degli uomini in divisa.


Fonte: ANSA

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...