martedì 11 novembre 2014

Cerignola, furto di olive in aree rurali e resistenza: 14 arresti - video

Quattordici arresti: è questo il bilancio di diverse operazioni condotte dai carabinieri di Cerignola. A seguito di un servizio di pattuglia nelle aree rurali, hanno tratto in arresto in flagranza di reato otto cittadini bulgari per il reato di sette quintali di olive. La banda era
organizzata per depredare gli alberi di due fondi agricoli situati in contrada Iemma di Cerignola. Due di loro facevano da vedette pattugliando le strade rurali per avvertire i complici dell'arrivo di guardiani o forze di polizia, altri due si occupavano della sistemazione della refurtiva nel cofano della macchina, i restanti quattro provvedevano a raccogliere le olive dai fondi agricoli. Una volta scoperti, sono stati bloccati dai carabinieri e sottoposti agli arresti domiciliari. Stessa sorte è toccata a Sabino Manco, 39enne di San Ferdinando di Puglia, arrestato per il furto di due quintali circa di olive da un fondo agricolo in località Pozzocolmo. Arresti domiciliari anche per Nicola Rana, 54 anni, sorpreso dai carabinieri mentre rubava cavoli verdi e un tubo d'irrigazione da un fondo agricolo di Trinitapoli. Dovranno invece rispondere di resistenza a pubblico ufficiale due cittadini romeni, di 57 e 22 anni, sorpresi per le vie di Cerignola a bordo di un'autovettura priva di assicurazione che alla vista dei militari si è data alla fuga, guidando contromano e salendo sui marciapiedi. Dopo un lungo inseguimento, i carabinieri sono riusciti [...]



Fonte: Tele Sveva

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...