martedì 18 novembre 2014

Crotone: 100 falsi braccianti, truffa a Inps per 620 mila euro - video

Il Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Crotone ha denunciato cento falsi braccianti agricoli ed il titolare dell'impresa che ne aveva attestato falsamente l'assunzione. L'indagine, condotta in collaborazione con l'Inps di Crotone e Cosenza, è
stata diretta dalla Procura di Crotone. L'attenzione delle Fiamme Gialle si è concentrata inizialmente sull'esame dei contratti di fitto dei fondi che, grazie agli elementi acquisiti dalle dichiarazioni dei proprietari, sono risultati per la maggior parte falsi. Nello specifico, molti proprietari hanno disconosciuto le firme apposte sui documenti, dichiarando peraltro di condurre in proprio i terreni. Inoltre, con riferimento a dei terreni situati nel cosentino, l'attività ispettiva dell’Inps aveva già fatto emergere come i fondi fossero per almeno il 50% superfici boscate e, comunque, per buona parte non idonei alla coltivazione perché particolarmente scoscesi. Altre anomalie sono emerse dalle dichiarazioni discordanti rese dai braccianti in ordine al numero delle piante d'ulivo insistenti sul terreno, nonché sulle modalità utilizzate per raggiungere il luogo di lavoro. Complessivamente i 100 lavoratori hanno beneficiato indebitamente di prestazioni previdenziali per oltre 620.000 euro. Grazie ha questi artifici, l'azienda agricola ha indebitamente beneficiato di contributi per un importo di 201.000 euro.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...