domenica 16 novembre 2014

Genova: Bisagno a rischio esondazione, crolla muro cimitero - video

A Genova anche il torrente Bisagno ed il rio Fereggiano hanno raggiunto il livello di guardia. Il nubifragio che durante la mattina ha devastato il ponente della città, sta flagellando ora la Val Bisagno ed in particolare il quartiere di Marassi, uno dei più colpiti dall'alluvione dello
scorso 9 ottobre. Il Comune ha lanciato un appello agli abitanti della Val Bisagno a prestare la massima attenzione per il rischio di nuove esondazioni. Sono tre i torrenti esondati nell'Imperiese, il Caramagna e l'Artallo a Imperia e il Varcavello a Diano Marina, mentre altri sono ai limiti di guardia come il rio Oliveto sempre a Imperia e il Borghetto a Bordighera. Allagamenti a Sanremo e smottamenti a Ventimiglia sulla Statale 20. A Bordighera è collassato un muro di contenimento. Restano chiuse la strada provinciale 51 per Castellaro, vicino a Sanremo, e la provinciale 21 per Montalto-Cartasio, in alta Valle Argentina, per frane. Circolazione ferroviaria sospesa anche tra Albenga e Taggia sulla linea Genova Ventimiglia a causa dell'esondazione di un torrente a Imperia. Tra Albenga e Genova e tra Ventimiglia e Taggia resta invece operativo il servizio ferroviario regionale. E Circa 70 feretri sono dispersi dopo il crollo di un muraglione del cimitero della Biacca a Bolzaneto, nel ponente di Genova. Bare di zinco sono state individuate nel Polcevera ieri esondato.


Fonte: AskaNews
Via: ANSA

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...