giovedì 6 novembre 2014

Palermo, falso cieco prendeva 2 pensioni e gestiva pescheria - video

Il Nucleo di Polizia Tributaria di Palermo, al termine di indagini dirette dalla Procura del capoluogo siciliano,  ha denunciato per truffa ai danni dello Stato un 57enne, di Palermo. A seguito di appostamenti e di riprese video, è stato scoperto che quest'ultimo non era né "cieco
assoluto" né "invalido civile", status che gli erano stati in precedenza riconosciuti e che gli avevano consentito di ricevere due trattamenti pensionistici, uno con assegno di accompagnamento dal 2007 e dal 2010. Il soggetto in questione si è trovato, per diverso tempo, agli arresti domiciliari a fronte di precedenti condanne per altri reati, e in stato di custodia cautelare in carcere con l'accusa di tentato omicidio, per aver accoltellato l'ex compagna. L'uomo è stato ripreso mentre si recava, solitario, presso il proprio esercizio commerciale ambulante al mercato rionale di Ballarò, utilizzando mezzi pubblici e districandosi nel traffico. Giunto a lavoro, si occupava autonomamente di tutte le attività connesse alla vendita dei prodotti ittici, sfilettando il pesce, controllando il resto da dare ai clienti e pulendo il proprio bancone. Il Gip, accogliendo l'istanza del Pm, ha disposto l'immediata sospensione del pagamento delle pensioni intestate all'indagato ed il sequestro per equivalente delle somme ad oggi illegittimamente percepite, quantificate in 70mila euro circa.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...