domenica 30 novembre 2014

Vaccino: almeno 12 morti sospette, scontro governo-Regioni - video

Sono 12 le morti sospette in 6 regioni, 2 lotti di vaccini bloccati in 12 regioni, e migliaia di persone che temono per la loro salute. È il bilancio, parziale, di una vicenda piena di incertezze che si sta trasformando ora dopo ora in una vera psicosi collettiva, dove
non mancano le polemiche anche politiche fra ministero della Salute e Regioni. I primi test, ha spiegato oggi il ministro della Salute Beatrice Lorenzin stanno dando esito negativo. E se martedì prossimo arriveranno i risultati delle analisi tossicologiche, il blocco di utilizzo del vaccino potrebbe già essere tolto. Ma il ministro punta l'indice sulle responsabilità regionali: fino a 13 giorni per segnalare i casi, secondo l'analisi realizzata dall'Aifa. E intanto l'ufficio legislativo del ministero sta già mettendo a punto un emendamento "taglia-tempi di segnalazione". L'azienda farmaceutica dovrà fornire entro lunedì una relazione di aggiornamento su tutti i controlli di qualità ripetuti sui lotti sequestrati e una valutazione clinica dei possibili rapporti causa-effetto. La Procura di Prato, la città toscana dove si è verificato uno dei decessi, ha disposto la riesumazione della salma e il sequestro su tutto il territorio nazionale di uno dei lotti di Fluad. I Nas sono anche entrati nella "cittadella dei vaccini" di Siena, allo stabilimento di Rosia (Si) della Novartis per sequestrare eventuali giacenze dei due lotti di vaccino.


Fonte: ANSA

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...