martedì 9 dicembre 2014

Iraq, pronti a partire 1500 soldati della coalizione contro Isis - video

Mille e cinquecento soldati della coalizione anti-Isil si aggiungeranno al contingente anti-jihadista in Iraq. Lo ha annunciato il Generale statunitense James Terry, assicurando che il sedicente Stato Islamico è ormai "sulla difensiva" a causa dei raid aerei iniziati in agosto. Fa il
punto della situazione il Segretario della Difesa americano Chuck Hagel, oggi in Iraq per una visita a sorpresa: "Abbiamo mezzi tangibili e misurabili per dire che le forze di sicurezza irachene, insieme ai Peshmerga e insieme al sostegno della coalizione, inclusi gli Stati Uniti, hanno riconquistato del terreno. Le forze irachene hanno raggiunto una nuova fase, hanno una struttura e un'organizzazione". Baiji è l’ultima città strappata all'Isil. Il ministro della Difesa iracheno Khalid al-Obeidi si è recato oggi sul posto con i vertici militari. Baiji, circa 250 chilometri a nord di Bagdad, fu conquistata dai Jihadisti a giugno, ed è la sede di una delle principali raffinerie irachene. Obeidi, nominato il 23 ottobre scorso, appartiene al partito del vice presidente Osama al-Nujaifi ed è un confidente di suo fratello Athil al-Nujaifi, governatore della provincia di Ninive che è stata invasa dalle forze sunnite dello Stato islamico. Il segretario Hagel ha sottolineato l'importanza di ricostruire le forze di sicurezza irachene in modo da generare fiducia tra le forze armate e la popolazione irachena.


Fonte: Euronews
Via: Reuters

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...