mercoledì 3 dicembre 2014

Loris assente da telecamere, mamma convocata in questura - video

Prima di essere trovato in un fosso a Santa Croce Camerina, Loris Andrea Stival sembra un fantasma. Non c'è traccia, infatti, del bimbo di 8 anni nei filmati registrati dalle telecamere nel paesino in provincia di Ragusa che hanno ripreso l'auto della mamma che l'avrebbe accompagnato a scuola
la mattina del 29 novembre. Questo il racconto della donna, ma nelle immagini fin'ora viste dagli inquirenti, in realtà non molto nitide, non si vede il piccolo. Cadono insomma le poche certezze d'una storia di sangue e forse violenza. Non a caso la madre è stata sentita nuovamente in questura come persona informata sui fatti, visto che la ricostruzione di quella mattina è ritenuta dagli investigatori fondamentale per la prosecuzione delle indagini. La donna inoltre non ha riconosciuto le mutandine trovate davanti la scuola del piccolo, dicendo che non sono del figlio. Resta invece indagato per sequestro di persona e omicidio il cacciatore che ha ritrovato il cadavere. Si tratta d'un atto dovuto per eseguire alcuni esami irripetibili sui suoi vestiti e sulle due auto, che gli sono state sequestrate per verificare che non vi siano tracce del bambino. L'uomo, visto in mattinata in piazza a Santa Croce Camerina, ha ribadito di essere tranquillo e di non avere niente da temere. Nel frattempo un gruppo di carabinieri del Ros, specializzato su crimini violenti, è arrivato nel paese del Ragusano.


Fonte: ANSA

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...