mercoledì 10 dicembre 2014

Madre di Loris Stival in carcere, avvocato: indagini frettolose - video

Nonostante gli interrogatori fiume di questi ultimi due giorni tra la Procura e la Questura di Ragusa, Veronica Panarello, la 26enne accusata di avere ucciso il figlio di 8 anni, Loris Stival, lo scorso 29 novembre a Santa Croce Camerina, ancora le sue certezze ad una frase:
Non sono stata io. La donna è accusata di omicidio aggravato e occultamento di cadavere, e dopo il provvedimento di fermo è stata rinchiusa nel carcere catanese di Piazza Lanza. A smentire la donna sono i filmati delle videocamere di sorveglianza del paese ragusano, che hanno sconfessato passo passo la ricostruzione fatta dalla Panarello su quella mattina. Il suo legale Francesco Villardita, ha detto che la donna è "processualmente serena e distrutta per la morte del figlio". "Quello che interessa alla signora è oltre a scagionare se stessa da quest'infamante accusa, quello di trovare il vero colpevole. E io sono pienamente convinto che... almeno me lo auguro e scrivetelo, almeno me lo auguro, che questa attività d'indagine che io ritengo, consentitemelo di dire, con grande serenità me ne assumo la responsabilità, leggermente frettolosa, mi auguro possa portare a degli ulteriori risvolti". L'avvocato ha spiegato che durante l'interrogatorio la donna ha ribadito di aver accompagnato il figlio a scuola aggiungendo che "ci sono testimonianze che saranno valutate nelle opportune sedi". 



Fonte: AskaNews

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...