domenica 25 gennaio 2015

Cosenza: truffa a Inps per 1,2 mln, denunciati 475 braccianti - video

La Guardia di Finanza di Sibari, in provincia di Cosenza, ha scoperto una truffa di circa 1,2 milioni di euro, perpetrata da un imprenditore agricolo, tra indennità agricole illegittimamente erogate e contributi Inps dovuti e non versati. L'indagine delle Fiamme Gialle, coordinata dalla
Procura della Repubblica presso il Tribunale di Castrovillari, ha consentito di appurare il fraudolento modus operandi. In particolare l'imprenditore, attraverso la predisposizione di falsi contratti di fitto/comodato di terreni, ha documentato all'Inps una rilevante disponibilità di fondi agricoli idonei a giustificare, in relazione al periodo 2011-2012, l'assunzione di Otd (operai agricoli a tempo determinato), per circa 36.000 giornate lavorative. L'imprenditore ha quindi indotto in errore l'Ente Pubblico erogatore, circa la sussistenza dei requisiti di legge, ottenendo l'erogazione delle indennità in argomento per un importo complessivo di circa 900mila euro. Ulteriori accertamenti hanno consentito, inoltre, di appurare, per il periodo al 2011 al 2012, l'omesso versamento nelle casse dello Stato dei relativi contributi previdenziali Ipc quantificati in circa 280mila euro. Al termine dell'attività sono stati individuati 475 falsi braccianti agricoli che risultano aver incassato le citate indennità e la cui posizione, attualmente, è al vaglio dell'Autorità Giudiziaria.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...