mercoledì 28 gennaio 2015

Mafia, imprenditori denunciano racket: 4 arrestati a Corleone - video

I Carabinieri di Corleone e di Monreale hanno condotto un'operazione antimafia tra i comuni di Corleone, Palazzo Adriano e Villafrati. Quattro fra boss e gregari sono stati arrestati su richiesta della Direzione distrettuale antimafia di Palermo. Per tutti il reato contestato è estorsione
aggravata dal metodo mafioso. L'operazione, denominata "Grande passo 2", ha fatto luce su alcune estorsioni a Corleone grazie alla collaborazione delle vittime. Quattro le estorsioni ricostruite, ai danni di imprenditori dell'edilizia e del commercio, questi ultimi taglieggiati nelle fasi sia dell'apertura sia della gestione dei loro esercizi. Il "pizzo" veniva imposto anche per l'esecuzione di lavori di edilizia privata e una delle vittime ha dovuto pagare due volte, a due diversi mafiosi che erano in contrapposizione tra loro. Gli imprenditori o i commercianti, inoltre, in alcuni casi, versavano le somme estorte sia alle famiglie mafiose presenti nel loro paese di origine sia a quelle operative nelle aree dove si svolgeva la loro attività economica. L'attività investigativa ha sviluppato spunti che già con la prima operazione "Grande passo" nel settembre del 2014 avevano portato a individuare gli esponenti delle famiglie mafiose di Corleone e Palazzo Adriano, delle quali sono stati delineati più in dettaglio gli assetti e sono stati stati ricostruiti i rapporti con il confinante clan di Villafrati.


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...