lunedì 5 gennaio 2015

Palermo, impresa costruttrice su viadotto chiuso: cedimento terreno

"Si tratta di un cedimento del rilevato stradale verificatosi in prossimità del nuovo viadotto Scorciavacche2, senza interessare quest'ultima opera recentemente realizzata". E' quanto si legge in una nota del contraente generale "Bolognetta scpa", che cura i lavori di
ammodernamento della strada statale 121 Palermo-Agrigento. "In atto non c'è nessun crollo di viadotti", precisa il testo. "Nella nuova viabilità di cantiere, aperta al traffico il 23 dicembre 2014, si è verificato un cedimento del corpo stradale in rilevato, per una tratta di circa 40-50 metri, che ha indotto il contraente generale a riportare, il 29 dicembre, il traffico sulla provinciale 55 [...]". Secondo l'impresa "il cedimento della sovrastruttura stradale è riconducibile a un cedimento del terreno di fondazione del corpo stradale con innesco di uno scivolamento verso valle di parte del rilevato, si tratta quindi di movimento di roto-traslazione [...] Assolutamente errata la notizia, pertanto, del crollo di viadotti, che si ribadisce, non sono interessati dai fenomeni di natura geotecnica che si sono evidenziati, invece, in una limitata tratta del rilevato stradale". L'Anas intanto ha aperto un'inchiesta per accertare le eventuali responsabilità della ditta costruttrice e del direttore dei lavori, che aveva autorizzato l'agibilità provvisoria, riservandosi di avviare nei loro confronti un'azione legale.


Via: RaiNews
Immagine: Ansa

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...