giovedì 29 gennaio 2015

Varese, anziani coniugi assassinati in casa: il vicino confessa - video

Svolta nelle indagini sull'omicidio di Martino Ferro e Graziella Campiello, i due anziani coniugi uccisi martedì nella loro villetta a Venegono Inferiore, in provincia di Varese. Nel tardo pomeriggio è stato infatti fermato dai carabinieri con l'accusa di duplice omicidio un
28enne, Alessandro Lorena. Il figlio dei vicini di casa avrebbe ucciso la coppia in un tentativo di rapina per sottrarre una piccola somma di denaro custodita nella casa. Ad aprirgli la porta di casa sarebbero stati i due anziani, che lo conoscevano e si fidavano di lui. I sospetti si sono concentrati sul figlio dei vicini dopo il racconto di un testimone che, ascoltato oggi dai carabinieri, lo ha visto vicino alla villetta in un orario compatibile con quello del delitto. Alessandro Lorena avrebbe cercato di fornire un alibi, ma nelle sue dichiarazioni sono emerse alcune incongruenze. Secondo le ricostruzioni, l'uomo ha colpito il pensionato con un martello nel garage adiacente all'abitazione. Poi avrebbe aggredito la moglie, strangolandola con dei cavi elettrici. Infine ha cercato denaro, portando via una piccola somma custodita nella casa. A trovare i cadaveri, ieri, attorno alle 17.30, è stato il loro unico figlio, Dario, un impiegato di banca 50enne. Preoccupato perché non riusciva a contattare i genitori, l’uomo ha forzato la porta aiutato da un parente e ha scoperto i corpi senza vita.


Fonte: ANSA

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...