martedì 10 febbraio 2015

Lampedusa: salvati 105 migranti su barcone, 29 morti per ipotermia

Sono centocinque i migranti tratti in salvo nella notte tra domenica e lunedì dalla Guardia Costiera italiana. Fra di loro ci sono 29 morti. La morte sarebbe dovuta a ipotermia. La procura di Agrigento ha aperto un'inchiesta. Le condizioni proibitive del mare forza 8,
con onde alte anche fino a nove metri, hanno particolarmente difficile il soccorso. Già quando il barcone era stato raggiunto, sette dei 105 passeggeri erano morti per assideramento e i corpi erano stati imbarcati sulle motovette della Guardia costiera. Altri ventidue sono poi deceduti durante il trasferimento a Lampedusa. I corpi delle vittime, tutti uomini, verranno sistemati nella vecchia aerostazione di Lampedusa in attesa dell'ispezione cadaverica. Non potranno essere trasferiti prima di mercoledì con la nave. La richiesta di aiuto era arrivata da un telefono satellitare nel pomeriggio di domenica alla centrale operativa delle Capitanerie di Porto di Roma. Dopo aver effettuato la localizzazione del telefono satellitare, sul posto sono stati dirottati due mercantili che si trovavano in zona, il Bourbon/Argos e il Saint Rock, e contemporaneamente sono partite da Lampedusa due motovedette, la Cp 302 d la Cp 305. Arrivate sul posto attorno alle 22 di domenica sera, le motovedette hanno completato il trasbordo dei migranti in piena notte per poi dirigere verso il porto di Lampedusa dove sono giunti nella mattinata di lunedì. Secondo una prima ricostruzione i profughi, già debilitati per la traversata sul barcone con il freddo e la pioggia, sono morti per assideramento durante e, dopo il trasbordo sui mezzi della Guardia costiera, arrivati da Lampedusa. Le stime ufficiali di Frontex, la polizia di frontiera europea parlano di 270.000 irregolari entrati in Europa nel 2014. Di questi, 170.000 sono arrivati in Italia. Dal primo gennaio ad oggi, sono arrivati 3.800 profughi.

Fonte: AGI
Via: AdnKronos

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...