martedì 17 marzo 2015

Bari: sequestrati in rivendite cinesi 18mila prodotti pericolosi - video

Migliaia di oggetti pericolosi per la salute sono stati sequestrati nel barese dai Carabinieri e dai Nuclei antisofisticazioni sanitarie. I Carabinieri della Compagnia di Modugno (Bari), nell'ambito di servizi predisposti dal Comando Provinciale di Bari, hanno effettuato
straordinari controlli del territorio finalizzati oltre che al contrasto dello sfruttamento della manodopera abusiva e del favoreggiamento all'immigrazione clandestina anche alla sicurezza dei prodotti in generale. Dall'ispezione effettuata presso due rivendite di Grumo e Bitritto, gestiti da cittadini extracomunitari, i Carabinieri della Compagnia di Modugno e delle locali Stazioni con la collaborazione del Nas, hanno scoperto migliaia di oggetti pericolosi per la salute. In particolare sono stati sottoposti a sequestro e quindi è stato impedito che venissero immessi in commercio, circa 18mila oggetti di bigiotteria e cosmetici che erano privi dei requisiti di sicurezza. In particolare erano completamente mancanti le indicazioni di legge previste dal Codice del Consumo le quali prevedono che vengano indicate chiaramente sulle confezioni: informazioni al consumatore (obbligatorie anche in lingua italiana), composizione e qualità dei prodotti, eventuale presenza di sostanze potenzialmente pericolose,  nonché i materiali e metodi di lavorazione impiegati, istruzioni e precauzioni d'uso.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...