mercoledì 11 marzo 2015

Camorra: operazione contro affiliati clan Casalesi, 40 arresti - video

I Carabinieri della compagnia di Casal di Principe, con circa duecento militari, elicotteri e unità cinofile, hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Tribunale di Napoli su richiesta della Dda, nei confronti di oltre 40 indagati, ritenuti
responsabili, a vario titolo, di associazione per delinquere di stampo mafioso, estorsioni, detenzioni di armi e ricettazione, reati tutti aggravati dal metodo mafioso. Gli arresti hanno interessano le province di Caserta, Napoli, Avellino, Benevento, Terni, L'Aquila, Lecce, Cosenza, Cuneo, Prato, Frosinone, Trapani e Taranto. I destinatari del provvedimento restrittivo sono affiliati alla fazione Schiavone del clan dei Casalesi; tra gli essi figurano Nicola e Carmine Schiavone, figli di Francesco Schiavone detto "Sandokan".  I fatti al centro dell'inchiesta, denominata "Spartacus Reset", vanno dall'ottobre 2012 al settembre 2014.  Gli Schiavone avevano costituito una cassa comune per stipendiare i propri affiliati e quelli delle cosche alleate degli Iovine e Zagaria, estendendo il raggio di azione anche nell'agro aversano, dove era attivo il clan Bidognetti. I soldi per gli stipendi ai detenuti, oscillanti tra 1500 e 2000 euro al mese, provenivano da estorsioni a commercianti e imprenditori attivi soprattutto nel settore degli appalti pubblici nonché dal monopolio nella gestione delle slot machine e delle scommesse online.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...