mercoledì 8 aprile 2015

Catania, azione contro gruppi mafiosi contrapposti: 16 arresti - video

I Carabinieri del Comando Provinciale di Catania, coadiuvati in esecuzione da quelli di Brescia e collaborati dallo Squadrone Eliportato Cacciatori "Calabria" e dal Nucleo Elicotteri, hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip
del Tribunale etneo, su richiesta della locale Procura Distrettuale, nei confronti di 16 persone ritenute responsabili di associazione mafiosa, omicidio, tentato omicidio. I provvedimenti restrittivi scaturiscono dagli esiti dell'attività investigativa sviluppata dai Carabinieri del Reparto Operativo di Catania e della Compagnia di Paternò, sotto il coordinamento della Dda di Catania, a seguito di due gravi fatti di sangue verificatisi nell'estate del 2014. L'attività di indagine svolta ha quindi consentito di ricostruire le strutture dei due gruppi mafiosi contrapposti operanti a Paternò, quello cosiddetto Morabito-Rapisarda e quello facente capo al deceduto Leanza Salvatore (quest'ultimo inserito nel più noto clan mafioso Alleruzzo-Assinnata), entrambi rispettivamente considerati articolazioni locali del clan Laudani e della famiglia Santapaola. Venivano, infatti, acquisiti gravi elementi indiziari in ordine alle dinamiche criminali che regolavano le condotte illecite dei citati sodalizi e che avevano portato a tali due gravi fatti di sangue, avendo il gruppo Morabito-Rapisarda posto in essere una reale strategia di eliminazione del gruppo contrapposto.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...