giovedì 9 aprile 2015

Marò, Latorre autorizzato a rimanere in Italia fino a 15 luglio - video

Proroga di tre mesi per Massimiliano Latorre. Il fuciliere di Marina del San Marco potrà posticipare il ritorno in India al 15 luglio, prolungando di tre mesi la sua convalescenza in Italia dove sta seguendo un percorso di riabilitazione dopo l'ictus che lo aveva colpito alla
fine di agosto. Lo ha stabilito la Corte Suprema indiana. Latorre, che si trova in Puglia ed è stato sottoposto a intervento chirurgico nel gennaio 2015, insieme al collega Salvatore Girone è accusato di avere provocato il 15 febbraio 2012 la morte di due pescatori indiani scambiati per pirati. Girone continua invece a risiedere a domicilio coatto nell'ambasciata d'Italia in India dove a Pasqua ha ricevuto la visita di moglie e figli. La decisione è giunta dopo un dibattito durato una ventina di minuti, durante il quale è stato riesaminato brevemente l'iter giudiziario. "Massimiliano non sta ancora bene. La proroga è solo è un momentaneo sollievo in vista della risoluzione definitiva", dice all'Adnkronos. La soluzione, e quindi il ritorno definitivo in Italia, "spero sia vicina ma non mi esprimo in merito, non posso fare previsioni", aggiunge Paola Moschetti . Al momento "nessuna notizia" da parte di chi sta lavorando per portare a termine la vicenda che coinvolge Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, rimasto in India. "Sappiamo solo che si sta lavorando, speriamo che si arrivi presto alla soluzione".


Fonte: AskaNews
Via: AdnKronos

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...