giovedì 23 aprile 2015

Modena, scoperta frode fiscale per oltre 20 milioni: 6 arresti - video

La Guardia di Finanza di Modena ha dato esecuzione nelle province di Modena, Reggio Emilia, Bologna e Padova, a una ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del locale Tribunale, nei confronti di sei soggetti (di cui 4 in carcere e 2 agli arresti domiciliari) facenti
parte di un'articolata associazione a delinquere costituita al fine di commettere plurimi reati fiscali. L'attività investigativa, delegata dalla Procura della Repubblica di Modena, trae origine dall'esecuzione di alcune verifiche fiscali avviate dal Nucleo di Polizia Tributaria di Modena a partire dal mese di luglio 2014, nei confronti di due società esercenti l'attività di fabbricazione di materiale informatico, con sede nel modenese. In particolare era emerso come le società controllate avevano acquistato merce senza pagare l'Iva, rilasciando ai fornitori delle "dichiarazioni d'intento" false, simulando di essere "esportatori abituali", beneficiando così della normativa Iva vigente che concede la possibilità a chi esporta, di comprare beni e servizi senza pagare l'Iva entro un determinato limite definito "Plafond Iva". Utilizzando tale meccanismo illecito, pertanto, si erano appropriate indebitamente di oltre 20 milioni di euro di Iva. Coinvolti anche altri 9 soggetti che sono stati denunciati. Eseguito un provvedimento di sequestro preventivo di disponibilità finanziarie, fino ad un valore di circa 17 milioni di euro.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...