mercoledì 1 aprile 2015

Roma, sequestro di beni per 15 milioni a costruttori Capriotti - video

I Finanzieri del Comando Provinciale di Roma hanno eseguito un nuovo sequestro di beni nei confronti di tre esponenti della famiglia di costruttori edili Capriotti, Enzo ed i due figli Angelo e Roberto, già indagati per reati di bancarotta fraudolenta  e tratti in arresto nel mese
di agosto 2014. Tra i beni cautelati figurano immobili di lusso, dislocati in località di prestigio in Italia ed all'estero, quali ad esempio fabbricati a San Felice Circeo, ad Arcidosso, a Sant'Anatolia di Narco, 4 appartamenti a Miami beach ed un immobile a Rio De Janeiro in Brasile, nonché una sala bingo operante nel settore dei giochi e delle scommesse, situata nelle adiacenze di piazza Bologna a Roma. Sequestrati anche il capitale sociale ed il patrimonio di 19 imprese. Il tutto per un valore complessivo di circa 15 milioni di euro. L'attività, che fa seguito ai sequestri di ottobre dello scorso anno, porta ad oltre 75 milioni di euro l'ammontare dei beni sequestrati ai Capriotti, tra cui anche una lussuosa imbarcazione a vela, una villa di 26 vani nel parco nazionale del Circeo con accesso diretto al mare ed oltre 30 milioni di euro tra conti correnti e rapporti fiduciari. I Capriotti, secondo la ricostruzione investigativa, avrebbero cercato di mascherare la riconducibilità alla famiglia delle imprese predisponendo assetti proprietari e amministrativi di comodo con l'interposizione di prestanome.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...