mercoledì 20 maggio 2015

Ecoreati: via libera definitiva a legge, introdotti 5 nuovi delitti - video

Via libera agli ecoreati. Che tradotto significa, "mai più eternit" né Terra dei fuochi.  Dopo 20 anni di attesa, il Senato in quarta lettura approva definitivamente il ddl che aggiorna il codice penale, introducendo cinque nuove fattispecie di reati e prevede il carcere per i
crimini ambientali. "Provvedimenti attesi da decenni diventano leggi", scrive su Twitter il premier Matteo Renzi. Ma dalla prova del voto da Palazzo Madama quello che rimane è anche il "test" dell'alleanza Movimento 5 Stelle-Sel-Pd, che Serena Pellegrino ha definito un "bell'esperimento". Il testo sui delitti ambientali stringe le maglie della legalità. Cinque i nuovi reati puniti con il carcere: disastro ambientale e inquinamento ambientale, traffico e abbandono di materiale ad alta radioattività, impedimento dell'eco-controllo, omessa bonifica. Previste aggravanti per mafia, condanna al ripristino, obbligo di confisca, raddoppio dei tempi di prescrizione. Festeggiano le associazioni Legambiente e Libera che, in questi giorni, hanno tenuto alta la tensione per arrivare all'approvazione definitiva di una legge "attesa da 20 anni" grazie alla quale "da oggi chi inquina è un criminale".  Per il presidente della commissione Ambiente alla Camera Ermete Realacci, questa è "una legge che cambia in meglio l'Italia e che ricorderemo nei prossimi anni". Unica "voce fuori dal coro" quella del co-portavoce dei Verdi [...]


Fonte: ANSA

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...