venerdì 1 maggio 2015

Terremoto in Nepal: seimila morti, altri superstiti estratti vivi - video

Il numero di vittime del terremoto ufficialmente recuperate in Nepal si avvicina alla cifra di seimila. Ma a cinque giorni dalla scossa che ha sconvolto il paese, si continuano ad estrarre persone ancora in vita. Pemba Lama, quindici anni, era rimasto
bloccato sotto una lastra di cemento, prima di essere recuperato dai soccorritori e ricoverato in un ospedale da campo. "A volte sentivo dei forti rumori, anche il rumore delle ruspe. All'improvviso ho visto filtrare la luce, e mi ricordo di aver pensato che fosse una allucinazione". Un pò alla volta anche i villaggi isolati cominciano a ricevere le squadre di soccorso. Come nella regione di Gorkha, vicino alla zona dell'epicentro. "Abbiamo perso tutto col terremoto: l'alloggio, le bestie, i vestiti. Ma il governo non fa niente per aiutarci". In tutto il paese sono ormai numerosi i senzatetto che si sono messi in viaggio verso posti meno insicuri. Dalla tragedia arrivano però anche storie a lieto fine e, dopo Pemba Lama, il ragazzo di 15 anni estratto vivo dalle rovine di una guest house a Kathmandu, ieri un team misto nepalese e israeliano ha salvato, dopo 128 ore dal terremoto, anche una donna di 24 anni, Krishna Devi Khadka. Anche la giovane Krishna era rimasta bloccata fra le macerie di una guest house, Janasewa, nel villaggio di Gonggabu. La donna è ora ricoverata in ospedale e non è in pericolo di vita.



Fonte: EuroNews
Via: RaiNews24

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...