venerdì 26 giugno 2015

Brescia, rimborsi truffa sul trasporto dializzati: 32 denunciati - video

I militari del Nucleo di Polizia Tributaria di Brescia, al termine di una complessa indagine nel settore della spesa sanitaria, coordinata dalla locale Procura, hanno eseguito dei decreti di perquisizione nei confronti di 2 amministratori pubblici e di 11 dipendenti
dell'Asl di Brescia, nonché nei confronti di 23 associazioni e una società che svolgono, in convenzione, il servizio di trasporto pazienti nefropatici sottoposti a trattamento di dialisi. Le associazioni e le società in questione, avrebbero posto in essere una truffa ai danni dell'Asl di Brescia, chiedendo, negli anni 2011, 2012 e 2013, rimborsi per quasi 1,5 milioni di euro non spettanti attraverso la presentazione di documentazione ideologicamente falsa, attestante più di 2 milioni di km mai percorsi. Al termine delle indagini sono stati denunciati 2 amministratori pubblici, per abuso d'ufficio; 30 legali rappresentati delle associazioni e/o società che hanno nel tempo svolto, in convenzione con l'Asl, il citato servizio di trasporto, per truffa e falsità ideologica. I militari della Guardia di Finanza hanno, inoltre, eseguito un decreto di sequestro preventivo, anche per equivalente, delle disponibilità finanziarie e dei beni mobili e immobili riconducibili alle associazioni e alla società coinvolta e ai loro rappresentanti legali, fino a concorrenza di 1,5 milioni di euro circa, emesso dal Gip del Tribunale di Brescia.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...