domenica 14 giugno 2015

Usa, pronti a schierare uomini e armi pesanti in Paesi Baltici - video

Un gesto simbolico più di ogni altra cosa: gli Stati Uniti sono pronti a mobilitare gli armamenti necessari per 5mila militari in diversi Paesi Baltici e dell'Europa orientale. Così riporta il New York times sulla base di una proposta del Pentagono che avrebbe
lo scopo di scoraggiare una possibile aggressione russa in Europa. Carri armati, veicoli da combattimento di fanteria e altre armi pesanti sarebbero quindi pronti al servizio di 5mila militari americani da schierare tra Lituania, Lettonia, Estonia, Polonia, Romania, Bulgaria e forse Ungheria. Nel caso venisse approvata, questa proposta rappresenterebbe il primo grande dispiegamento militare statunitense di mezzi in Europa dalla fine della guerra fredda: un messaggio di fermezza diretto al Cremlino che possa rassicurare i Paesi membri della Nato vicini alla frontiera russa, dando loro un senso di protezione che manca dopo l'annessione della Crimea e la guerra in Ucraina. Il dispiegamento di mezzi e di uomini che Obama potrebbe ordinare ben presto servirebbe a dimostrare, anche agli occhi di molte capitali europee, l'intransigenza della Casa Bianca nei confronti di un Cremlino che proseguisse sulla strada della politica espansionistica. Il piano deve comunque ancora ricevere il via libera del segretario alla difesa, Ashton Carter, prima di un eventuale via libera definitivo.



Fonte: EuroNews
Via: ANSA

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...