sabato 11 luglio 2015

Prato, anziani picchiati e derubati in casa riposo: 17 indagati - video

La Polizia di Stato di Prato ha eseguito 9 misure cautelari della sospensione dall'esercizio di pubblico servizio per periodi da sei mesi a un anno a carico di altrettanti operatori socio sanitari (Oss) e infermieri in servizio presso una struttura
sanitaria della città e residenti tra le provincie di Prato e Pistoia. I reati riguardano ipotesi di maltrattamento e lesioni in danno di anziani ricoverati presso la struttura, anziani affetti da gravi patologie invalidanti e non autosufficienti. In molti casi sono stati registrati ipotesi di furto di denaro in danno dei ricoverati. Altre otto persone sono indagate in stato di libertà. L'indagine della Squadra Mobile è iniziata dopo alcune segnalazioni. Gli investigatori hanno installato le telecamere che hanno ripreso i comportamenti degli indagati. L'attività investigativa, svolta anche con l'ausilio della direzione danitaria della Asl 4 di Prato, ha messo in luce una situazione grave, di umiliazione continua degli anziani, anche in momenti delicati della loro vita, e un contesto generalizzato di tali condotte. Quotidiani erano i maltrattamenti fisici e morali nei confronti dei degenti, sottoposti, senza alcun motivo, a strattonamenti e a condotte lesive della loro integrità fisica. Altrettanto quotidiani erano le condotte di dileggio e ingiuria verso gli ospiti della residenza, che ne hanno denotato una costante volontà vessatoria nei confronti dei malati. 


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...