mercoledì 1 luglio 2015

Roma, traffico di gasolio con evasione da 17,3 mln: 4 arresti - video

I Finanzieri del Comando Provinciale di Roma hanno eseguito tra Lazio e Sicilia una vasta operazione di polizia giudiziaria che ha permesso di disarticolare le ultime propaggini del sodalizio criminale, operante tra l'Italia e altri 5 Stati europei (Germania,
Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania e Malta), dedito all'importazione nel nostro Paese di ingenti quantitativi di gasolio da autotrazione in completa evasione dell'accisa gravante sul prodotto. Quattro gli arresti, uno in carcere e tre ai domiciliari, che fanno seguito alle otto misure cautelari già eseguite nel marzo scorso nell'ambito delle indagini svolta dal Nucleo di Polizia Tributaria di Roma, coordinate dalla locale Procura della Repubblica, con la preziosa attività di supporto dei membri di Eurojust. Ed è proprio partendo dall'analisi dei documenti, anche informatici, sequestrati a marzo che gli investigatori delle Fiamme Gialle sono riusciti ad attribuire nuovi ruoli e precise responsabilità in capo ad ulteriori soggetti, membri attivi dell'associazione criminale. Quello scoperto è un vero e proprio fiume di carburante clandestino immesso in circolazione in Italia, dal 2013 ad oggi, che ammonta ad oltre 28 milioni di litri, introdotto nel circuito commerciale nazionale in completa evasione dell'accisa, quantificata in oltre 17,3 milioni di euro. Sono stati individuati ed indagati, a piede libero, ulteriori acquirenti italiani del gasolio.


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...