sabato 4 luglio 2015

Sicurezza: via libera al laboratorio centrale del Dna e alla banca dati

È stata istituita una banca dati di analisi del Dna presso il ministero dell'Interno a cui si affianca il laboratorio centrale del Dna presso il dipartimento dell'amministrazione penitenziaria del ministero della Giustizia. Queste, in sintesi, le novità introdotte
con lo schema di regolamento approvato ieri in Cdm. La decisione segue l'approvazione in via preliminare dello schema del regolamento previsto dalla legge 30 giugno 2009, n. 85, di ratifica del Trattato di Prum. L'Italia ha provveduto in tal modo alla ratifica del trattato, atto che rappresenta un completamento degli accordi di Schengen, che rafforza la cooperazione transfrontaliera nella lotta ai fenomeni del terrorismo, dell'immigrazione clandestina, della criminalità internazionale e transnazionale. Le prospettive di utilizzo della banca dati del dna sono molteplici: dalla riapertura di casi irrisolti alla migliore conduzione di indagini in corso, fino ad una più efficace investigazione dei reati a sfondo sessuale, dove le tracce biologiche sono ovviamente fondamentali. Si potrà raccogliere il Dna di autori o presunti autori di reati non colposi, condannati in via definitiva, arrestati in flagranza di reato o sottoposti a fermo, sottoposti a custodia cautelare in carcere o agli arresti domiciliari. Ma sarà possibile anche catalogare materiale genetico di persone scomparse, decedute non identificate o non identificabili. Lo schema di regolamento presentato ha affrontato delicate tematiche legate alla tutela della privacy e ai temi della bioetica, al rispetto delle migliori regole tecniche nel prelievo e nell'analisi dei campioni. A tal fine sono stati acquisiti del garante per la protezione dei dati personali, con il quale sono stati definiti i tempi di conservazione dei campioni biologici e dei profili inseriti nella banca dati nazionale del Dna, e del comitato nazionale per la biosicurezza, le biotecnologie e le scienze della vita.

Fonte: La Presse

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...