lunedì 31 agosto 2015

Catania, coppia anziani uccisi in casa per rapina: un fermato - video

La Polizia di Stato ha fermato, con l'accusa di duplice omicidio, l'extracomunitario ivoriano ospite del Cara di Mineo sospettato di avere ucciso una coppia di anziani nella loro villa di Palagonia, in provincia di Catania. Ad incastrare il giovane sarebbero state
delle macchie di sangue sui suoi pantaloni, che apparterrebbero a Vicenzo Solano, 68 anni, trovato sgozzato nel proprio letto. L'altra vittima, Mercedes Ibanez, di 70 anni, è stata invece ritrovata nell'atrio della villa, dov'è precipitata dopo essere stata scaraventata giù dal balcone. Le forze dell'ordine sono risalite al massacro di Palagonia dopo che ai controlli all'ingresso della struttura d'accoglienza di Mineo, è emerso come l'ivoriano avesse nel suo borsone un telefonino di cui non ha saputo spiegare la provenienza. Dalle indagini si è scoperto che esso apparteneva all'anziano di Palagonia. Risaliti quindi all'indirizzo del titolare, gli agenti hanno scoperto la scena raccapricciante, coi due anziani massacrati. Lui morto dissanguato nel letto, con profonde ferite da taglio alla testa e alla gola. Lei morta dopo un volo di diversi metri, dal balcone di casa. L'immigrato della Costa d'Avorio fermato dalla Squadra Mobile etnea con l'accusa del duplice omicidio si chiama Kamara Mamadou e ha 18 anni. Gli inquirenti adesso sono al lavoro per accertare se il presnuto assassino abbia agito da solo o con un complice. 



Fonte: AskaNews

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...