lunedì 7 settembre 2015

Camorra, pizzo ad imprenditori del litorale domitio: 9 arresti - video

La Polizia di Stato di Caserta ha dato esecuzione ad un'ordinanza di custodia in carcere, emessa dal Gip del Tribunale di Napoli su richiesta della Direzione distrettuale antimafia partenopea, nei confronti di nove soggetti, ritenuti responsabili, a
vario titolo di estorsione aggravata. Gli indagati, sono ritenuti di aver agito con il metodo mafioso, avvalendosi delle condizioni di assoggettamento ed omertà, nonché al fine di agevolare l'organizzazione camorristica del clan dei Casalesi - fazione Bidognetti e di affermare la supremazia dell'organizzazione sul territorio di Castel Volturno. Le indagini della Squadra Mobile hanno mostrato come la cosca casertana, per chiedere il pizzo nell'area del litorale domitio, a ridosso di Castel Volturno, abbia reclutato esponenti del clan Belforte. L'inchiesta è iniziata nell'ottobre 2013, in seguito alle informazioni acquisite in merito alla formazione sul territorio di San Nicola La Strada di un nuovo gruppo criminale costituito da elementi che avevano come referente un appartenente proprio alla fazione Bidognetti del clan dei Casalesi. Dopo aver verificato le informazioni, gli investigatori hanno effettuato numerose intercettazioni telefoniche e ambientali. Particolarmente importanti per le indagini sono state le conversazioni intercettate all'interno dell'auto di uno degli indagati.


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...