domenica 27 settembre 2015

Modena: scoperto traffico di valori bollati alterati, un arresto - video

I Finanzieri del Nucleo di Polizia tributaria di Modena hanno tratto in arresto in flagranza di reato per ricettazione un assistente giudiziario in servizio presso la cancelleria del Tribunale di Modena. Le indagini sono iniziate allorquando gli Uffici amministrativi del
locale Tribunale hanno proceduto ad una serie di controlli "a campione" sulle marche da bollo apposte sugli atti giudiziari. Accertata l'irregolarità di alcuni dei valori bollati esaminati è scattata la segnalazione alla Procura della Repubblica. Secondo quanto ricostruito dalle Fiamme Gialle modenesi, marche da bollo acquistate con un minimo esborso pari a 0,20 centesimi di euro si trasformavano in tagliandi con un valore sensibilmente superiore, anche nell'ordine delle centinaia di euro. Le indagini hanno permesso di individuare colui che provvedeva materialmente alla alterazione del reale valore della marca, nella persona di un pregiudicato campano, fino all'acquirente finale, rappresentato dall'avvocato di turno che si rivolgeva al venditore, nella persona dell'assistente in servizio alla Cancelleria del Tribunale. Il pregiudicato è stato denunciato per il reato di alterazione di valori di bollo. In totale sono stati rinvenuti e sottoposti a sequestro valori abilmente alterati per un ammontare di oltre 5.000 euro. Le indagini sono proseguite con la perquisizione degli studi degli avvocati coinvolti nella compravendita.



Via: Guardia di Finanza

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...