domenica 13 settembre 2015

Roma, clochard aveva serpenti a rischio estinzione: 5 salvati - video

Personale del Servizio Cites di Roma del Corpo forestale dello Stato ha tratto in salvo, nei giorni scorsi, cinque esemplari vivi di "Boa Constrictor" rinvenuti a piazza Paolo Diacono a Roma all'interno di alcune teche accanto a un ragazzo senza fissa dimora. I rettili,
considerati una specie a rischio d'estinzione, sono stati trasportati dal personale del Cfs presso un Centro di recupero di fauna esotica in zona Appia. In corso ulteriori accertamenti da parte della Forestale per valutare lo stato di salute e la legale provenienza dei serpenti, che il giovane ha dichiarato essere di sua proprietà. Il traffico illegale di specie protette è il quarto mercato illegale dopo quelli di droga, armi ed esseri umani, con un giro d'affari di 23 miliardi di dollari l'anno, gestito spesso dalla criminalità internazionale a danno dell'ambiente, e non di rado per finanziare movimenti terroristici. In Italia il Servizio Cites da anni opera sul territorio nazionale e in ambito doganale per assicurare i controlli necessari all'applicazione della Convenzione di Washington - Cites, curando al contempo il rilascio delle prescritte certificazioni e collaborando con il Ministero dell'ambiente (Mattm) per le attività di gestione della Convenzione. Nel nostro Paese si consuma una violazione ambientale ogni 43 minuti e i reati contro gli animali e la fauna  selvatica  rappresentano il 22% del totale del reati ambientali.


Via: AdnKronos

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...