mercoledì 9 settembre 2015

Siracusa, incidente al petrolchimico Priolo: muoiono 2 giovani operai

Incidente mortale sul lavoro stamane nel polo petrolchimico di Priolo Gargallo (Siracusa): due operai trentenni stavano effettuando lavori di manutenzione quando sono caduti in un pozzetto. Si tratta di due dipendenti, entrambi siracusani, di una ditta
metalmeccanica dell'indotto dello stabilimento. L'impianto è stato fermato immediatamente ed il magistrato ha disposto il sequestro dell'area. In una nota appena diffusa, Eni informa che nella mattina di oggi presso lo stabilimento Versalis di Priolo si è verificato un incidente mortale che ha coinvolto due lavoratori di un ditta esterna che stavano svolgendo operazioni di ispezione con utilizzo di videocamera e robot presso un pozzetto della rete fognaria oleosa dell'impianto etilene. Al momento sono in corso gli accertamenti e le analisi dell'evento con l'obiettivo di individuare la dinamica dell’incidente e le relative cause. La società esprime le più sentite condoglianze alle famiglie coinvolte in questo tragico incidente. I sindacati hanno proclamato per giovedì lo sciopero generale, al quale aderiranno tutte le categoria impegnate nella Raffineria e nell'indotto. Non è la prima volta che al petrolchimico siracusano si verificano "morti bianche". Nel maggio 2013 venne ritrovato il corpo senza vita di un addetto ad uno degli impianti che trattano acidi di processo di raffinazione alla Isab Nord.

Fonte: ENI
Via: RaiNews24

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...