domenica 13 settembre 2015

Turchia, vendeva gommoni ai profughi: sospesa la console francese

Il capo della diplomazia francese, Laurent Fabius, ha sospeso dalla carica un console onorario in Turchia, proprietario di un negozio di prodotti del mare che vendeva gommoni ai rifugiati. "Il ministro ha ordinato la sua sospensione", ha detto alla AFP il portavoce
del ministero degli esteri francese, Romain Nadal, interrogato su un servizio del canale televisivo France 2 che l'ha mostrata mentre vendeva nel suo negozio a Bodrum affiancata da una bandiera francese e una targa ufficiale "Agence Consulaire de France". "La sua sospensione è stata notificata a Françoise Olcay, Console Generale di Francia a Istanbul a cui appartiene", ha aggiunto. Françoise Olcay è console onorario dall'ottobre 2014. Nel rapporto di France 2, girato con una telecamera nascosta, ha riconosciuto la vendita di gommoni e giubbotti di salvataggio ai migranti e i rifugiati che cercano di raggiungere un'isola greca rischiando la loro vita. Ammettendo il suo coinvolgimento nel commercio, la donna si è difesa sostenendo che nel traffico sono coinvolte anche le autorità turche locali. La diplomatica volontaria francese dice che se lei smette di alimentare questo traffico, altri continueranno a al suo posto. I consoli onorari di solito esercitano le loro funzioni volontariamente, sono funzionari pubblici che godono di uno status speciale che permette loro di impegnarsi in un lavoro retribuito.

Via: Le Point
Immagine: France2

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...