martedì 13 ottobre 2015

Salute, divieto di fumo in auto con bimbi e stop alle confezioni da 10

Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto legislativo "anti-fumo", che recepisce la direttiva 2014/40/Ue sulle limitazioni alle sigarette. Il provvedimento prevede il divieto di vendita ai minori di sigarette elettroniche e contenitori di liquido di ricarica con presenza di
nicotina e prodotti di nuova generazione; il divieto di fumo in autoveicoli in presenza di minori e donne in gravidanza, e nelle pertinenze esterne degli ospedali e degli Irccs pediatrici, nonchè nelle pertinenze esterne dei singoli reparti pediatrici, ginecologici, di ostetricia e neonatologia. L'inasprimento delle sanzioni per la vendita e somministrazione di prodotti del tabacco, sigarette elettroniche e prodotti di nuova generazione ai minori. E' prevista la sospensione della licenza per 3 mesi alla prima violazione. Quando la violazione è commessa più di una volta, oltre alla sanzione amministrativa pecuniaria, è prevista la revoca della licenza all'esercizio dell'attività. Con il recepimento della direttiva Ue sui prodotti del tabacco, si introduce inoltre il divieto di utilizzo di aromi caratterizzanti ed è stabilito il divieto di vendita a distanza transfrontaliera dei prodotti del tabacco e delle sigarette elettroniche ai consumatori. Sono aboliti i pacchetti da 10 sigarette e le confezioni di tabacco da arrotolare contenenti meno di 30 grammi di tabacco. Le avvertenze combinate relative alla salute dovranno coprire il 65% della superficie esterna del fronte e retro della confezione di sigarette o di tabacco da arrotolare.  In particolare si informa il consumatore sui rischi per la salute con la seguente avvertenza: "Il fumo uccide - smetti subito". Per le sigarette elettroniche: "Prodotto contenente nicotina, sostanza che crea un'elevata dipendenza. Uso sconsigliato ai non fumatori".

Via: AdnKronos

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...