sabato 28 novembre 2015

Istanbul, ucciso leader avvocati curdi durante una sparatoria - video

Tahir Elçi, capo dell'ordine degli avvocati della provincia sudorientale turca di Diyarbakir, area a maggioranza curda, è stata ucciso con un colpo in testa da un uomo armato davanti alle telecamere, subito dopo una conferenza stampa, e nello scontro a fuoco
che ne è seguito due agenti di polizia sono stati uccisi. Nella cittadina di Sur, dove è avvenuto l'attacco, è stato imposto il coprifuoco e il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha confermato il doppio assassinio. Restano tuttavia poco chiare le circostanze della sparatoria. Gli assalitori, che in un filmato diffuso dai media sembrano due, si sono dati alla fuga. Elçi, 49 anni, e altri avvocati avevano appena incontrato la stampa per parlare dei danni causati a Sur da precedenti scontri tra manifestanti filocurdi e polizia, quando sono partiti i primi spari. L'agenzia Dogan ha citato un testimone che ha parlato di un uomo con la barba che ha aperto il fuoco su Elçi. L'agenzia ufficiale turca Anadolu ha detto che la responsabilità degli omicidi è dei ribelli curdi del Pkk. Tra i feriti anche un giornalista dell'agenzia. A ottobre la procura di Istanbul aveva chiesto di condannare Elci a una pena fino a 7 anni e mezzo di carcere perchè colpevole di "propaganda di un'organizzazione terroristica". L'avvocato era stato arrestato a Diyarbakir il 19 ottobre e liberato su cauzione il 20, con l'obbligo di restare in Turchia.



Via: AskaNews
Immagini: DHA

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...