giovedì 14 gennaio 2016

New Delhi: Latorre in Italia fino ad aprile, per Roma a fine arbitrato

La Corte Suprema indiana ha deciso di prolungare il permesso di convalescenza in Italia per Massimiliano Latorre fino al 30 aprile, fissando una nuova udienza per il 13 dello stesso mese. Entro quella data, riporta AskaNews, la massima istanza giudiziaria
dell'India ha chiesto di essere informata sugli sviluppi del procedimento arbitrale avviato sul caso che vede coinvolti lo stesso Latorre e Salvatore Girone, ancora confinato presso l'ambasciata italiana a Nuova Delhi. Per il Governo italiano, però, la Corte suprema indiana non può decidere sul rientro di Massimiliano Latorre in India e il fuciliere di marina resterà in Italia fino alla chiusura dell'arbitrato internazionale. Il Governo, si legge in una nota della Farnesina, ha preso atto della decisione odierna della Corte Suprema indiana di aggiornarsi al 13 aprile per esprimersi sulla vicenda del Fuciliere di Marina Massimiliano Latorre, in attesa di acquisire la posizione del Governo di New Delhi. Il Governo conferma di riconoscersi nell'Ordine del Tribunale Internazionale per il Diritto del Mare del 24 agosto 2015, che aveva stabilito la sospensione da parte di India e Italia di tutti i procedimenti giudiziari interni. Sulla base di tale Ordine, il Governo ritiene che sia preclusa ogni decisione da parte della Corte Suprema indiana relativamente al Fuciliere Latorre e che pertanto egli possa restare in Italia per tutta la durata del procedimento arbitrale internazionale avviato dal Governo il 26 giugno 2015. Il permesso, concesso al marò per curarsi dopo l'ischemia che lo ha colpito nel 2014, scadeva il 16 gennaio 2016. Già altre volte, all'approssimarsi della scadenza della licenza di Latorre, il Governo italiano aveva chiesto una proroga alle autorità di Nuova Delhi.

Fonte: AskaNews
Via: Farnesina

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...