martedì 5 gennaio 2016

Roma, ministro Lorenzin: obiettivo portare mortalità materna a zero

"Il nostro obiettivo è portare la mortalità per parto verso lo zero. Quando avviene un decesso dobbiamo essere certi che si sia trattato di un caso impossibile da prevedere e da gestire". A dichiararlo nel corso di un'intervista a Repubblica il ministro
della Salute Beatrice Lorenzin, dopo i recenti avvenimenti che hanno portato alla morte di cinque donne e una bimba negli ospedali: Sant'Anna di Torino, Spedali civili di Brescia, di Bassano del Grappa e di San Bonifacio a Verona. Quattro delle puerpere sono decedute in ospedale, poco prima di dare alla luce i figli o subito dopo, mentre la quinta donna, di Foggia, è morta in casa e i medici dell'ospedale hanno potuto solo estrarre la figlia, viva, con un cesareo post-mortem. Il Ministro ha subito inviato negli ospedali la task force dell'Unità di crisi istituita a marzo 2015 per verificare eventuali errori nelle procedure eseguite durante il parto. La task force, composta da dirigenti del Ministero e dell'Agenas, dai Carabinieri del Nas e da rappresentanti delle regioni, dovrà accertare se a determinare i decessi abbiano contribuito difetti organizzativi e se siano state rispettate tutte le procedure previste a garanzia della qualità e sicurezza delle cure. "I primi risultati che stanno arrivando riguardano il caso di Torino, dove non risultano delle responsabilità dirette dell'ospedale Sant'Anna, però stiamo anche investigando su tutta la fase precedente all'arrivo in ospedale, di questa come delle altre perpuere e quindi probabilmente lì c'è necessità di un rafforzamento di quello che è il monitoraggio e la sorveglianza di gravidanze che possono essere a rischio sul territorio". Così dichiara a Sky TG24 il ministro Lorenzin sul caso di decesso per parto a Torino.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...