venerdì 12 febbraio 2016

Catania, truffa del badge al Comune di Acireale: 62 indagati - video

La Polizia di Stato ha eseguito, su delega della Procura della Repubblica di Catania, un'ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari, emessa dal Gip del Tribunale etneo, nei confronti di tre persone. Inoltre, sono stati notificati i provvedimenti cautelari
dell'obbligo di presentazione alla Pg, prima e dopo gli orari di lavoro, nei confronti di altre 12 persone. Sono accusati di truffa aggravata ai danni di ente pubblico e di falsa attestazione di presenza in servizio sul luogo di lavoro, reati commessi in concorso. L'attività investigativa, condotta nell'arco temporale febbraio-marzo 2015, è stata portata avanti dagli agenti del Commissariato di Acireale i quali hanno anche fatto ricorso a intercettazioni ambientali e videoriprese. L'attività ha consentito di individuare l'esistenza di una consolidata e articolata prassi da parte di numerosi dipendenti del Comune di Acireale, consistente nella "strisciatura plurima" dei badge personali presso gli appositi rilevatori di presenza, in modo da far risultare l'ingresso e la presenza all'interno dell'ufficio di appartenenza di colleghi che, in quel momento, non erano presenti e che, in taluni casi, non avrebbero prestato effettivo servizio. L'incrocio dei dati e di riscontro, uniti all'individuazione fotografica degli stessi dipendenti, ha permesso di identificare e, quindi di denunciare, 62 dipendenti comunali.


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...