martedì 16 febbraio 2016

Milano, tangenti per pilotare appalti nella sanità lombarda: 21 arresti

I Carabinieri del Comando Provinciale di Milano hanno eseguito una misura cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Monza, su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di 21 persone ritenute, a vario titolo, responsabili dei reati di associazione
per delinquere finalizzata alla corruzione, turbata libertà degli incanti e riciclaggio. L'indagine, denominata "Smile", ha ricostruito come il gruppo imprenditoriale "Odontoquality", con sede ad Arcore, avrebbe turbato in proprio favore l'aggiudicazione di una serie di appalti pubblici banditi da diverse aziende ospedaliere per la gestione in outsourcing di servizi odontoiatrici. Nel corso delle indagini sono stati ricostruiti episodi corruttivi nei confronti di 10 soggetti investiti di funzioni pubbliche, condizionamenti nell'aggiudicazione e nello svolgimento di appalti indetti da Aziende Ospedaliere della Lombardia, nonché analoghe ingerenze nelle procedure di contrattazione con importanti strutture sanitarie private accreditate con il Sistema Sanitario Nazionale. Si è ricostruito quindi come negli anni, al moltiplicarsi delle gare, sia corrisposta la nascita ed il consolidamento di una posizione di sostanziale monopolio del citato gruppo imprenditoriale, vincitore della pressoché totalità degli appalti. L'azione avveniva su diversi piani: amministrativo, con funzionari pubblici che, corrotti dalle imprese fornitrici dei servizi sanitari, hanno reso loro favori illeciti nella gestione delle pratiche di loro competenza; imprenditoriale: corruttori che hanno beneficiato dell'aggiudicazione di importanti appalti pubblici truccati o di altre prestazioni illecite, accaparrandosi i proventi di un giro d'affari complessivo stimato in circa 400 milioni di euro dal 2004 ad oggi.

Via: RaiNews24

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...