venerdì 12 febbraio 2016

Roma, affari di camorra su settore agroalimentare: 7 arresti - video

Agenti della Polizia di Stato e personale della Guardia di Finanza hanno eseguito 7 ordinanze di custodia cautelare emesse dal Gip del Tribunale di Roma, nei confronti di esponenti apicali, affiliati e prestanome del clan camorristico Moccia. I
provvedimenti cautelari scaturiscono all'esito di articolate indagini condotte in stretta sinergia dalla Questura di Roma e dal Nucleo PT di Roma, sotto il coordinamento della Dda capitolina. Le indagini della Squadra Mobile sono scaturite dall'uccisione, avvenuta a Nettuno il 23 luglio 2012, di Modestino Pellino, affiliato al clan Moccia, e condannato per gravi reati. Pellino era sorvegliato speciale e sottoposto alla misura dell'obbligo di soggiorno a Nettuno. Parallelamente, il Gico della Guardia di Finanza era stato delegato all'esecuzione di specifiche indagini tese a riscontrare ipotesi di infiltrazioni criminali nel redditizio mercato della distribuzione agroalimentare della Capitale. A carico dei soggetti coinvolti nell'operazione denominata Poseidone-Passion fruit, sono ipotizzati reati che vanno dal trasferimento fraudolento di valori, all'impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita, all'estorsione e all'illecita concorrenza con minaccia o violenza, con le aggravanti dell'associazione di tipo mafioso. Nei confronti degli indagati è scattato anche il sequestro di beni per un valore di circa un milione di euro.



Via: AskaNews

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...